VANTAGGI

Perché installare un micro-impianto biogas conviene

Con un impianto biogas produci energia e calore da riutilizzare o da vendere sul mercato

La tecnologia utilizzata da MicroBiogasItalia permette di generare energia elettrica e termica assicurando un vantaggio economico immediato.

L’energia elettrica generata dal biogas può essere utilizzata in autoconsumo dall’azienda e/o immessa nella rete elettrica nazionale in cambio di un corrispettivo. Attualmente si riconoscono 233 €/MWh per 20 anni.

Il calore in esubero prodotto dall’impianto può essere utilizzato per soddisfare le necessità termiche di diversi processi aziendali (riscaldamento del latte dei vitelli o dell’acqua di abbeverata, climatizzazione della sala di mungitura, dell’abitazione e dei locali di essiccamento del foraggio ecc.).

La disponibilità a costo nullo del letame e dei liquami con cui l’impianto è alimentato unita alla semplicità e all’economicità della manutenzione fanno sì che con il biogas si possa generare energia elettrica al costo di circa 0,1€/kWh.

Il digestato che risulta dal processo è un eccellente fertilizzante organico

Il residuo della digestione anaerobica, il digestato, è considerato un sottoprodotto fertilizzante, utilizzabile in ambito agronomico ed accettato dall’agricoltura biologica.

Caratteristiche del digestato

  • Conserva tutti gli elementi fertilizzanti propri delle biomasse di partenza (N, P, K), che aumentano in concentrazione e disponibilità
  • È un fertilizzante a pronto effetto, con maggiore efficienza d’uso agronomico
  • Contiene molecole humus-precursori
  • Si riduce il rischio sanitario ossia la presenza di patogeni
  • Produce la devitalizzazione pressoché completa dei semi di infestanti
  • È inodore
  • È più omogeneo, meno viscoso, più pompabile e crea meno cappello dei liquami
  • Permette di ridurre le emissioni in atmosfera di CO2 e N2O

Può sostituire i concimi chimici

La legge 160/2019 ha modificato il cosiddetto “Decreto Effluenti” del 2016 e ha introdotto la possibilità, per le aziende in possesso dei requisiti, di organizzare lo spandimento del “digestato equiparato” rispettando i limiti della Direttiva Nitrati previsti per gli effluenti zootecnici.

Questo significa che il digestato ottenuto da un impianto biogas può essere efficacemente impiegato come fertilizzante ad elevato contenuto di elementi nutrizionali in alternativa ai tradizionali concimi chimici.

I vantaggi in pratica

L’investimento si ripaga in pochi anni. E poi inizi a guadagnare.

Un esempio possibile:
Funzionamento=8.000 h/anno
Autoconsumo di legge=11%
Incentivo energia elettrica=0,233€/kWh
Recupero calore in surplus=0,10€/kWh

Vantaggi solo incentivo

Taglia impianto Vantaggi annui solo incentivo Tempo di ritorno Vantaggio netto* 20 anni Rendimento annuo Rendita 20 anni
11 kW € 20.240 13 anni € 404.800 4,60% 52%
22 kW € 40.480 7,5 anni € 809.600 11,80% 158%
33 kW € 60.720 5,5 anni € 1.214.400 17,50% 263%
44 kW € 80.960 4,8 anni € 1.619.200 19,70% 311%
60 kW € 110.400 4,7 anni € 2.208.000 19,90% 306%
74 kW € 136.160 4,5 anni € 2.723.200 22% 337%

Vantaggi annui con utilizzo termico

Taglia impianto Vantaggi annui con utilizzo termico Tempo di ritorno Vantaggio netto* 20 anni Rendimento annuo Rendita 20 anni
11 kW € 14.045 7,2 anni € 280.895 12,20% 187%
22 kW € 34.088 4,8 anni € 681.760 20,1% 325%
33 kW € 80.517 3,8 anni € 1.610.340 26,20% 453%
44 kW € 88.693 3,4 anni € 1.773.870 29,30% 514%
60 kW € 117.995 3,5 anni € 2.359.109 28,50% 497%
74 kW € 147.534 3,2 anni € 2.950.688 30% 541%

*Al netto del costo di acquisto iniziale e dei costi di manutenzione totali nei 20 anni.

Un costo “all inclusive” senza imprevisti

Compresi:

  • autorizzazioni
  • progettazione
  • trasporto e installazione
  • connessioni idrauliche
  • startup e avviamento
  • formazione del cliente
  • consumabili 1° anno

*IVA non imponibile (ex art. 41 D.L. 331/93)
Costi operativi di gestione molto contenuti: meno di 0,04 € / kWh
Copertura assicurativa all-risk per lavorare in completa serenità

Potenza Costo Impianto*
11 kW € 150.000
22 kW € 210.000
33 kW € 290.000
44 kW € 345.000
60 kW € 475.000
74 kW € 545.000

Produci più energia di quella che consumi in azienda

Si considera il consumo elettrico medio dell’azienda zootecnica pari a 600kWh/anno/UBA

Vuoi trasformare gli scarti dell’allevamento in una risorsa economica?

Chiama ora!
CONTATTACI